DMG2ISO – Convertitore di file .dmg

Specialmente per chi è appassionato di sistemi operativi e, come alcuni che conosco, hanno più sistemi operativi in casa.
Tra questi, i possessori di almeno un Mac o coloro che utilizzano Mac Os X tramite virtualizzazione (Virtual Box, VMWare, per citare alcuni programmi) potrebbero avere il bisogno di convertire le immagini di cd /dvd in formato .dmg compressi. Per questo scopo ci viene in aiuto DMG2IMG e DMG2ISO.Questi tool, sviluppati da vu1tur, un programmatore greco suppongo, sono disponibili sia per windows che per ambienti linux attraverso uno script scritto in perl. La conversione di immagini .dmg avviene tramite questi programmi a linea di comando, da avviare nella console.

Entrambi gli script, con un terzo meno importante, sono scaricabili da questa pagina.

Portiamo un esempio dell’utilizzo di DMG2ISO. Scarichiamo il file dmg2iso.pl. A questo punto possiamo inserirlo nella cartella /usr/bin in modo tale da poterlo eseguire in qualsiasi directory noi ci troveremo. Un passaggio essenziale è rendere il file eseguibile: o attraverso il tasto destro -> proprietà -> esegui come programma ; oppure tramite console, ma c’è bisogno dei privilegi di root:

sudo chmod +x /usr/bin/dmg2iso.pl

Bene, spostiamoci nella cartella in cui abbiamo l’immagine da convertire.

L’utilizzo è semplicissimo:

dmg2iso.pl immagine.dmg immagine.iso

ed ecco che in quella cartella verrà creato il file immagine.iso pronto per il nostro masterizzatore.

ATTENZIONE: Può capitare su alcuni sistemi che all’esecuzione venga dato un errore del genere:

/usr/local/bin/perl^M: bad interpreter: No such file or directory

Per risolvere questo problema, il più delle volte basterà aprire il file dmg2iso.pl con un qualsiasi editor di testo, andando a modificare la prima riga da

#!/usr/local/bin/perl

a

#!/usr/bin/perl


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Post Correlati:

Resta aggiornato abbonandoti al feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento oppure inviare un trackback dal tuo sito.

2 Commenti »

 
  • fungus scrive:

    ciao…a me anche modificando la prima riga mi da lo stesso problema…

    • Matteo Admin scrive:

      Ciao Fungus!
      Prova a dare da terminale
      $ perl -v
      in modo tale da verificare se perl è installato e con quale versione.
      Se non è installato, lo puoi installare con un semplice
      $ sudo apt-get install perl

      Se invece è installato, prova a dare un
      $ locate bin/perl
      per cercare la directory in cui è installato l’interprete.

 

Lascia un Commento

XHTML: È possibile utilizzare questi marcatori: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>