Articoli recenti

BURG – Personalizzare il tema del tuo BootLoader – Parte 2/2

Cos’è BURG? Qui.

La prima parte? Qui.

Eccoci alla seconda ed ultima parte di questo mini tutorial per personalizzare BURG. Alla fine della prima lezione dovremmo aver raggiunto un risultato simile a questo:

Vediamo ora come rendere ancora più bello e appariscente il nostro BootLoader.
Per prima cosa vediamo come aggiungere un bel bordo intorno alle voci da scegliere. Per fare questo, è necessario creare una cornice col programma di grafica che più vi piace e ritagliare vari pezzi che ricomposti daranno l’immagine.
Non vi preoccupate, per iniziare andranno benissimo quelle che ho usato io. Le potete scaricare qui il file piano-menubox.zip.

Estraendo il contenuto, noterete 8 immagini nominati menubox_ e la lettera che identifica la posizione. Per esempio menubox_n.png sarà l’immagine a “nord”, ovvero il bordo superiore; menubox_nw.png sarà l’immagine a “nord ovest”, ovvero l’angolo in alto a sinistra; e così via.

Inseriteli nella cartella del vostro tema e procediamo a modificare il file theme per indicargli come e dove mettere il bordo. Quindi apritelo e correte alla linea all’oggetto

panel {
  id = __menu__
  [...]
  max_items = 7
}

Subito dopo la proprietà max_items mandate a capo e incollate le seguenti righe:

top_left = "$$/menubox_nw.png"
top = "$$/menubox_n.png"
top_right = "$$/menubox_ne.png"
left = "$$/menubox_w.png"
right = "$$/menubox_e.png"
bottom_left = "$$/menubox_sw.png"
bottom = "$$/menubox_s.png"
bottom_right = "$$/menubox_se.png"

Penso che le righe si commentino da sole: associamo ad ogni lato e angolo, l’immagine da inserire.
Salviamo, e tramite il solito comando sudo burg-emu possiamo verificare il risultato! Se avete seguito la guida passo passo, il risultato dovrebbe essere questo:

Bene… però a questo punto servirebbe qualcosa che desse risalto al sistema che si sta scegliendo. Perché non uno sfondo?
Anche per questo si utilizza la stessa tecnica del bordo: 8 immagini ritagliate. Ma anche per questo caso, potete scaricare quelle che ho usato io dal file piano-select.zip.
Stesso discorso di prima: estraete i file nella cartella del tema. Ed ora modifichiamo il file themes cercando verso la fine l’oggetto:

template_menuitem {
 panel {
  [...]
   text {
    [...]
   }
  }
}

Subito dopo l’oggetto text, quindi prima delle due parentesi graffe di chiusura, insieriamo le seguenti righe:

top_left = ":$$/select_blue_nw.png"
top = ":$$/select_blue_n.png"
top_right = ":$$/select_blue_ne.png"
left = ":$$/select_blue_w.png"
right = ":$$/select_blue_e.png"
bottom_left = ":$$/select_blue_sw.png"
bottom = ":$$/select_blue_s.png"
bottom_right = ":$$/select_blue_se.png"
background = ":$$/select_blue_c.png"

Stesso discorso di prima: associamo ad ogni zona un’immagine. E ora? Salvate e simulate!

Grazioso vero?!
Siamo giunti alla fine :) Spero vi sia piaciuta la guida. Ora potete sbizzarrirvi nel creare tutti i temi che volete :)

Vi lascio con un ultimo tocco di grazia. Aprite il file themes, andate alla fine e prima della riga include "../icons/small" inserite queste righe:

menu {
 Riavvia {
 command = "reboot"
 }
 Arresta {
 command = "halt"
 }
}

Vi lascio la sorpresa di scoprire cosa fanno :)

BURG – Personalizzare il tema del tuo BootLoader – Parte 1/2

Dopo aver illustrato come installare BURG in questo post, qualche mese fa, vediamo ora come creare un tema personalizzato!

Per modificare un tema già presente vi è questa piccola guida sul sito ufficiale. La trovate QUI.
Ma quello che ci interessa è crearne uno nuovo, quindi procediamo!

Continua a leggere…

Server – Attivare mod_rewrite su Apache

Ero convinto di ricordarmelo… ed invece per l’ennesima volta mi sono scordato tutti i passaggi da fare per abilitare il mod_rewrite su Apache.

Ricordiamoci per bene come attivarlo su un bel server Ubuntu, ma penso vada bene qualsiasi.
Continua a leggere…

CSS – :hover anche su IE7

Ieri stavo apportando delle modifiche ad una pagina web quando noto che alcuni <div> su IE7, non si illuminavano al passaggio del mouse. Ovvero la regola selector:hover { } veniva altamente ignorata.

Navigo un po’ e tutte le soluzione riportavano a delle funzioni JavaScript da attivare onmouseover e onmouseout.

Mi dico: “Eh no… ho fatto tutta la grafica con i css e non mi metto ad aggiungere del codice JS per un browser deprecato!”

Alla fine ho trovato la soluzione!
Continua a leggere…

Skype su Ubuntu – Addio menù scuro e illegibile!

Gli utenti di Linux avranno sicuramente notato che dalla versione 10.04, con l’avvento delle modifiche apportate all’ambiente grafico, il menù di skype che appariva cliccando sull’icona nella systray era scuro con scritte scure: davvero incomprensibile!
Vediamo come rimediare

Continua a leggere…

XPI MIME Type – Far scaricare le nostre estensioni per Firefox

Per chi avesse già creato add-on per Mozilla Firefox o simili, avrà notato che caricando l’estensione su un server e andando ad aprire l’indirizzo con il Browser viene aperto in forma testuale.
Le alternative sono due:
a) Appoggiarci sul sito addon.mozilla.com
b) Forzare il browser a considerare il file .xpi come un’estensione

Ovviamente ci interessa il secondo punto quindi vediamo come indicare al file .htaccess come si deve comportare: apriamo il file .htaccess e aggiungiamo:

AddType application/x-xpinstall .xpi

Oplà! Fatto :)

Vogliamo passare per PHP?

<?php
header('Content-type: application/x-xpinstall');
header('Content-Disposition: attachment; filename="nomeAddon.xpi"');

readfile('estensione.xpi');

PHP – Convertire XML in Object

Che meraviglia! Una vera perla!

Stavo cercando di creare una classe per la conversione di XML in oggetti php per rendere più semplice l’utilizzo e la ricerca quando si hanno delle strutture che contengono un gran numero di dati. Quando ho trovato un metodo favoloso, semplice ed efficacissimo!
Un grazie a Devrim che ha condiviso questa piccola chicca! Vediamola… Continua a leggere…

Ubuntu – Ordine dei pulsanti delle finestre

Come avrete di certo notato, già con Ubuntu 10.04 i pulsanti delle finestre come Chiudi, Minimizza e Massimizza sono stati spostati a sinistra come quelli del sistema operativo della MacOsx. Alcuni amanti del classico, o neo-ubuntiani provenienti da Windows,  non hanno preso la cosa a genio, trovandosi in difficoltà. Altri invece, affezionati alle versioni precedenti, invidiano questa nuova interfaccia e la vogliono applicare alle proprie finestre.

Vediamo allora come fare per organizzare i pulsanti nella nostra barra ! Continua a leggere…

BURG – Un tocco estetico al tuo BootLoader

Prima grub, poi grub2, la maggior parte delle distribuzioni Linux utilizzano  GRand Unified Bootloader come pannello di scelta del sistema operativo da avviare. A mio avviso offrirà tante impostazioni ma la grafica molto scarna lascia un po’ a desiderare: scritte bianche su veste nera, un font stilizzato che ormai neanche i terminali!
Cercando un’alternativa valida, mi sono imbattuto in burg che permette di personalizzare la schermata di boot! Continua a leggere…

DMG2ISO – Convertitore di file .dmg

Specialmente per chi è appassionato di sistemi operativi e, come alcuni che conosco, hanno più sistemi operativi in casa.
Tra questi, i possessori di almeno un Mac o coloro che utilizzano Mac Os X tramite virtualizzazione (Virtual Box, VMWare, per citare alcuni programmi) potrebbero avere il bisogno di convertire le immagini di cd /dvd in formato .dmg compressi. Per questo scopo ci viene in aiuto DMG2IMG e DMG2ISO. Continua a leggere…